Dimenticata la password?

Esci
Landscape icon

Per cortesia tieni diritto il telefono

Ariel Leizgold

Regole del bar di Ariel Leizgold

Se stai per aprire un tuo bar, dovresti dimenticarti di dormire.

Sarebbe ideale per un barman professionista se il denaro non c’entrasse, così da poter essere padroni di casa disinteressati che fanno trascorrere dei bei momenti ai propri ospiti, senza alcun secondo fine.

I dettagli ‘insignificanti’ non esistono: tutti i dettagli sono importanti.

Quando conduco un colloquio di lavoro chiedo sempre ai candidati di raccontarmi una storia, una qualsiasi. Considero il modo in cui si esprimono, i dettagli che li colpiscono, il linguaggio del corpo: da tutto questo capisco quanta passione metteranno nel lavoro.

Un bar è come il palcoscenico di un teatro. È uno spettacolo che viene rappresentato tutte le sere. Ti vesti, metti su i tuoi accessori, prepari la ‘scena’ ed entri nel personaggio.

L’ego è il lato oscuro dell’arte della mixologia.

Come proprietario di un bar, a volte mi piace bere con i miei clienti.

Non dovrebbero esserci più di 20 cocktail nella carta delle bevande. Cercate di proporre una buona lista e di variarla ad ogni stagione. Così faccio io.

Dovreste essere piacevoli e affascinanti con le persone più in vista della città: lasciate che siano ammaliati dalla vostra personalità magica e travolgente.

Un buon mixologo ama raccogliere una sfida.

Continuo a chiedere consigli a mia madre, che è una cuoca incredibile e molto attenta.

Un look classico e vecchio stile: gilè, cravatta nera, bretelle. Ecco cosa mi piace!

Le mie aspirazioni superano di molto quanto ho raggiunto finora.

Prova il cocktail Mia Sorella Daisy di Ariel Leizgold

Prova il cocktail Mia Sorella Daisy di Ariel Leizgold

Hai disabilitato javascript nel tuo browser. Il nostro sito web non funziona bene senza di lui.Per cortesia, abilitalo.